La vacanza secondo Noi.

Cipro Nord

Cipro è la terza isola più grande del Mediterraneo, dopo la Sicilia e la Sardegna, e si trova a circa una settantina di chilometri dalle coste turche. Dal punto di vista politico, Cipro è divisa tra Cipro Sud (la parte greco-cipriota) entrata nell’Unione Europea nel maggio 2004, e Cipro Nord (la parte turco-cipriota dell’isola di Cipro).Appena un mese prima dell’ingresso di Cipro Sud nell’Unione Europea, ci fu un referendum per l’unificazione di Cipro in un unico stato: il referendum non portò all’unificazione poichè ci fu nella parte greca una grossa percentuale di cittadini che votò contro. Così la separazione iniziata nel 1974 dura ancora, e la Linea Verde, che divide l’isola, continua ad esistere anche se nell’ultimo anno molti varchi nel muro sono stati aperti e questo non può che rappresentare un buon punto di partenza per una riconciliazione. La capitale dell’isola è Nicosia si trova nel centro, ed è divisa tra Nicosia Sud (nella parte greco-cipriota) e Nicosia Nord (nella parte turco-cipriota). A lungo è stata conosciuta come l’ultima capitale divisa (soprattutto dopo la caduta del Muro di Berlino).

Il paesaggio della parte nord è molto vario: pinete, fertili pianure, alture con foreste di conifere e lunghe spiagge sabbiose. Vi sono più di 1800 varietà di piante e fiori, e circa 300 specie di uccelli, generalmente migratori. Le spiagge di Cipro Nord sono, inoltre, tra le ultime nel Mediterraneo sulle quali le tartarughe vengono a depositare le uova, due specie protette: Caretta-caretta e la tartaruga verde. In particolare, la penisola di Karpas è la zona più selvaggia di Cipro e oggi è anche una riserva naturale. Cipro offre una varietà notevole di litorali con mare splendido: sulla costa est, tra Famagosta e Bogaz, è un susseguirsi di spiagge sabbiose che si estendono per circa 15 km con dune di sabbia fine. Sulla costa nord, il cui centro principale è la città di Kyrenia (Girne) il litorale è roccioso con piccole insenature disseminate lungo trenta chilometri circa. Ad ovest sulla baia di Guzelyurt, vi è una lunga spiaggia dorata e incontaminata, però di difficile accesso. Il bel mare di Cipro offre la possibilità di splendide immersioni, con una visibilità sott’acqua di oltre trenta metri, con una varietà di animali, spugne multicolori e tesori di un mondo antico.

cipro

Oltre all’aspetto naturalistico e paesaggistico, Cipro Nord è ricca di interessanti tesori storici, grazie alla sua posizione strategica, ha visto passare molte popolazioni che hanno lasciato segni del loro passaggio: il tempio medioevale di Bellapais, un bel esempio di arte gotica che si trova a circa tre km da Kyrenia (Girne), la Moschea di Selimiye eretta nel 1326 che si trova al centro di Nicosia, un tempo Cattedrale dei Lusignani e oggi Moschea principale di Cipro nord, il castello di S. Hilarion e di Kantara che si trovano entrambi a pochi km da Kyrenia. A Kyrenia si trova, inoltre un importante museo, all’interno del castello, che ospita una nave mercantile del 300 a.C. scoperta nelle acque del Mediterraneo e recuperato da archeologi negli anni sessanta. La capitale è la parte nord di Nicosia, un vorticoso labirinto di vie strette e edifici belli e decadenti. Nicosia Nord ha circa 40.000 abitanti e recentemente, grazie ai fondi UE, è stata sottoposta a massicci interventi di recupero e di costruzione di infrastrutture assolutamente necessarie.

Si possono visitare: la Moschea di Selimiye, il palazzo dei Dervish Pasha dove oraha sede il museo Etnografico, Bedesten (vecchio mercato), Mevlevi Tekke unico monastero dei “dervisci danzanti” a Cipro ora trasformato in museo e molto altro.