La vacanza secondo Noi.

Da non perdere Cefalonia

cefalonia_2
  • Visitare il lago sotterraneo di Melissani;
  • Visitare le grotte di stalattiti e stalagmiti di Drogarati vecchie di 150 milioni di anni (vicino Sami);
  • Esplorare il monte Enos a c.ca 1700 mt. sul livello del mare, una strada bianca ne percorre il crinale per 30 km con panorami incredibili: con la foresta di Abete Nero, specie unica al mondo, qui protetta grazie all’istituzione del Parco Nazionale che protegge anche la ricca fauna e flora locale che comprende 1014 differenti tipi di piante, i cavalli selvaggi di razza Enu, falchi, aquile dorate, aquile reali, capre selvatiche di montagna, mufloni e per la fauna marina lungo le coste delfini, foche Monache e le tartarughe Caretta-Caretta;
  • Visitare i paesi come Fiskardo con le sue case originali del 1700, Assos con la sua baia e il castello veneziano, Lixouri detta la “piccola Parigi”, Skala con le sue spiagge infinite e i preziosi mosaici della villa Romana, Poros e le sue gole che dalle montagne scendono fino al mare, Sami con il porto, il castello e la spiaggia di Antisami, Aghia Eufemia approdo per barche a vela da tutto il mondo, Arghigna e Markopoulo con lo strano fenomeno di innocui serpenti che spuntano ogni anno nella settimana di ferragosto!
  • Visitare il monastero di S. Gerasimos (patrono dell’isola) nella piana di Omala
  • Visitare Argostoli elegante capoluogo dell’isola, con i musei, il ponte inglese, il teatro, la laguna, il porto, il grande mercato di frutta e verdura.
  • Visitare per non dimenticare, il monumento dedicato ai 10.000 soldati italiani alpini della divisione Acqui, trucidati dai tedeschi durante la II guerra mondiale (ad Argostoli).
  • Infine, se tutto questo non vi basta e il richiamo si facesse irresistibile c’è sempre una visita alla mitica, leggendaria e bellissima Itaca, patria di Ulisse, raggiungibile in soli 15 minuti di traghetto!

Alcune spiagge da non perdere:

  • Myrtos bay classificata tra le 10 spiagge più belle del mondo
  • Petani nella penisola di Paliki
  • Kaminia beach, 7km di spiaggia selvaggia tra dune di sabbia e macchia mediterranea
  • Skala beach 6km di sabbia d’orata con il paesino di Skala alle spalle
  • XI con le sue spiagge di sabbia rossa
  • Le calette tra Skala e Poros
  • Kuroni con la fonte di acqua dolce che sbuca nel canneto
  • Antisamos, baia con vegetazione fino a pochi metri dal mare
  • Sissia, sotto il monastero 5km di strada bianca (solo 4×4)

Scoprirete inoltre da soli decine e decine di spiagge senza nome altrettanto belle  che vi aspettano!