La vacanza secondo Noi.

Notizie utili Danimarca

Documenti per partire
È sufficiente la carta d’identità valida per l’espatrio. I minori devono avere il loro documento (rilasciato dal Comune e vidimato dalla questura).

Lingua
Lingua ufficiale della Danimarca è il danese, ma vi sono anche piccole minoranze di lingua germanica; l’inglese è comunque considerata la seconda lingua ufficiale della nazione.

Moneta danese
In Danimarca la valuta è la corona danese, in danese Kroner, divisa in 100 œre; 1 euro vale circa 7,46 corone danesi. Accettate ovunque le carte di credito. Controllate il cambio prima di partire per farvi un idea dei prezzi delle cose (piuttosto alti rispetto ai nostri).

Fuso orario
Lo stesso che c’è in Italia

Telefonare
Il prefisso per chiamare dall’Italia la Danimarca è 0045. Per telefonare in Italia dalla Danimarca, ovviamente prefisso 0039 + il numero incluso il prefisso. Il numero per le emergenze è 112. Dalla cabina potete chiamare anche senza mettere soldi o tessera, essendo un numero di emergenza è gratuito. Informatevi sugli orari e i numeri di contatto della guardia medica locale.

Trasporti
In meno di un’ora vi muovete in tutta la Danimarca in aereo. Le principali città sono collegate tra loro da voli interni. Da qui potete raggiungere anche la Groelandia! Gli aeroporti principali sono a: Copenhagen (ne ha due Kastrup e Roskilde), Esbjerg, Karup, Aalborg, Aarhus, Frederikshavn, Odense, Silkeborg, Vejle. Si viaggia molto bene in auto ovunque. La rete stradale è buona, le autostrade gratuite, la segnaletica stradale a terra ha qualche pecca. Se guidate l’auto di qualcun altro fatevi fare un foglio da questa persona dove c è scritto che vi autorizza. I treni sono molti, comodi e veloci. Ci sono agevolazioni per giovani, anziani e gruppi.

Che tempo fa
Il clima è mite dalla tarda primavera e per tutta l’estate. In estate la temperatura varia dai 15 ai 25 gradi. Piove spesso anche in estate ma brevemente, il cielo si riapre quasi subito. D’autunno piove spesso e tira molto vento, mentre in inverno le temperature si irrigidiscono ma non troppo. Il mese più freddo statisticamente è febbraio. La temperatura media durante l’anno è di circa + 9°C. Non è il clima freddo e nevoso che ci si aspetta. Il periodo migliore per recarsi in Danimarca va da aprile ad agosto, quando le temperature medie sono più gradevoli.

Orari di negozi, uffici e banche
Le banche fanno orario continuato dalle 9.30 alle 16 tutti i giorni (esclusi sabato e domenica). Il giovedì sono aperte dalle 9.30 alle 18.00. I negozi generalmente sono aperti dalle 9/10 alle 17.30. Il giovedì ed il venerdì l’orario di solito è un pò prolungato fino alle 18.30/19.00. Il sabato i negozi sono chiusi o osservano l’orario 10.00 14.00. Generalmente i negozi sono chiusi alla domenica. I supermercati ed i centri commerciali in estate sono di solito aperti anche di domenica, talvolta con orario ridotto.

Corrente elettrica
220 Volt.

Cucina
La prima colazione è un vero pasto, con uova, carne e marmellata, a mezzogiorno si mangia alla svelta. Basta lo smorrebrod nazionale, un sandwich gigantesco dove c’è di tutto, salmone, carne, pesce, uova, pomodori, formaggio, preparato in cento modi e servito con un grande bicchiere di ottima birra. La sera, invece, la cena è completa: frutti di mare, sogliola al vino bianco, pesci affumicati. Piatti tipici: le frikandeller, polpettine di carne, la bistecca con cipolle, il carré di maiale alle mele o alle prugne e, come antipasto locale, i granchiolini di mare. I vini sono costosi: meglio la birra.

Mance
È sempre tutto incluso però ciascuno si regola come crede. In taxi o al ristorante una mancia sarà gradita.

Abbigliamento
I danesi sono informali e pratici. Durante la stagione estiva si raccomanda un abbigliamento leggero ed eventualmente qualche capo più pesante per la sera. Un impermeabile leggero può essere utile.

Shopping
La gloria della Danimarca poggia sulle antiche porcellane “Royal Copenhagen”, un marchio che dura da 200 anni. Inoltre, poiché siamo al nord, inducono agli acquisti i maglioni, i golf, le pellicce. A Copenhagen lo shopping è lungo le piacevolissime strade pedonali, dove si trovano bei negozi ma con prezzi abbastanza alti.

Feste ed eventi
Di grande interesse, in Danimarca, sono le centinaia di festival musicali che si susseguono praticamente senza interruzione, coprendo un ampio spettro di generi che vanno dal jazz, al rock, al blues, al gospel, alla musica irlandese, classica, country e cajun. Iniziando dai falò del Midsummer’s Eve, verso la fine di giugno, tra i più popolari festival musicali ricordiamo il Roskilde Festival, il principale evento rock del Nord Europa, che si tiene tra giugno e luglio, il Midtfyns Festival di Ringe, agli inizi di luglio, cui partecipano musicisti rock, pop, world, folk e jazz di livello internazionale, il Copenaghen Jazz Festival, che si articola in 10 giorni agli inizi di luglio, uno dei maggiori festival di musica jazz, il Copenaghen Summer Festival, con concerti di musica da camera nell’ultima settimana di luglio e nelle due prime settimane di agosto e il Tønder Festival, uno dei principali festival di musica folk del Nord Europa, che si tiene alla fine di agosto. Il Festival di Århus, che inizia il primo sabato di settembre e dura nove giorni, trasforma questa città in un palcoscenico di ininterrotte baldorie, con musica e rappresentazioni teatrali che attirano centinaia di migliaia di danesi e di turisti stranieri. Il programma comprende anche il Viking Festival, con giocolieri itineranti, tornei e competizioni di tiro con l’arco, imbarcazioni in stile vichingo, cibi e bevande tradizionali e feste di ogni tipo.